Homepage » I concessionari » GAL VALLE UMBRA E SIBILLINI

GAL VALLE UMBRA E SIBILLINI

Progetti di Eccellenza Ambientale

Il Gruppo di Azione Locale Valle Umbra e Sibillini G.A.L. ha la finalità generale di concorrere alla promozione dello sviluppo rurale. L´associazione concorre alla elaborazione e alla realizzazione di ogni azione utile a promuovere uno sviluppo durevole delle zone rurali, rispettoso delle identità culturali, sociali e dell´ambiente, partecipando attivamente a programmi nazionali e comunitari con le medesime finalità. L´associazione promuove azioni nei seguenti settori: 1) Assistenza tecnica allo sviluppo rurale; 2) Formazione professionale e aiuti all´assunzione; 3) Turismo rurale; 4) Piccole imprese, artigianato e servizi sociali; 5) Valorizzazione in loco e commercializzazione di prodotti agricoli, silvicoli e della pesca; 6) Tutela e miglioramento dell´ambiente e delle condizioni di vita. Il programma Leader è uno degli Assi di sviluppo per il sostegno delle aree rurali con un’impostazione territoriale integrata e partecipativa. Il programma mira ad attuare strategie di sviluppo sostenibile originali, integrate e di elevata qualità, che valorizzino, con interventi multidimensionali e trasversali, il vasto patrimonio naturale e culturale del territorio. L’impegno del Gal è quello di incentivare la multifunzionalità dell´impresa agricola secondo gli orientamenti dettati da Bruxelles. La Regione Umbria, infatti, intende cogliere la sfida della nuova agricoltura e puntare decisamente su attività connesse alla tradizionale azienda agricola, come l´agriturismo, le fattorie didattiche e sociali, l’erogazione di servizi alla collettività, la vendita diretta dei prodotti e lo sviluppo di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. L’obiettivo è qualificare ed incrementare l’intero sistema produttivo locale, mettendo a valore le sue specificità, attraverso il sostegno alle iniziative che possono aumentare l´attrattività dell´ambiente rurale come sede di investimento e di residenza. Le prospettive sono incoraggianti: l’esperienza delle scorse programmazioni ha dimostrato che l’approccio Leader può realmente migliorare la vita quotidiana delle persone che vivono nelle zone rurali, divenendo una sorta di "laboratorio” per creare competenze a livello locale e sperimentare nuove vie per soddisfare le esigenze del territorio. Il GAL Valle Umbra e Sibillini è nato nel 2002 dall’unione del Valle Umbra e del Sibillini Umbria. Il Piano di Sviluppo Locale “Le valli di qualità” che attualmente è in fase di realizzazione ha previsto interventi per complessivi € 12.681.760 con un contributo pubblico di € 7.846.198. L’area di intervento è rappresentata dalla “Dorsale appenninica meridionale” costituita dal territorio di 23 Comuni della Valle Umbra e della Valnerina: Bevagna, Cannara, Campello sul Clitunno, Cascia, Castel Ritaldi, Cerreto di Spoleto, Foligno, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo, Montefalco, Monteleone di Spoleto, Nocera Umbra, Norcia, Poggiodomo, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Sellano, Spello, Spoleto, Trevi, Vallo di Nera, Valtopina. Attraverso il Gal sono state offerte al territorio nuove opportunità e un vero e proprio esempio di partenariato pubblico - privato. L’alleanza tra privato e pubblico è oggi fondamentale e irrinunciabile, la missione del Gal è proprio quella di promuovere il territorio, facendo leva sui finanziamenti che mettono intorno allo stesso tavolo, per progetti condivisi, Enti pubblici ed Aziende private. La strategia che è stata proposta con il Piano ha inteso valorizzare il capitale territoriale costituito da elementi materiali ed immateriali per creare un “sistema” in grado di raggiungere complessivamente un alto valore aggiunto. Risorse fisiche e ambientali, il sistema economico e produttivo, la cultura e le risorse umane, il know-how e le competenze al servizio dello sviluppo compatibile con il territorio. Il tutto per valorizzare il territorio con particolare riferimento alle risorse locali minori. Anche nei periodi di programmazione precedente, il Gal è stato fortemente impegnato per la creazione di sistemi di gestione e fruizione del territorio e per lo sviluppo di un legame forte e sinergico tra il territorio e i suoi prodotti/servizi, attraverso la creazione di percorsi di eccellenza. Il riconoscimento ed il sostegno di alcuni “presidi” Slow Food e la certificazione EMAS per i comuni di Spello, Bevagna, Foligno, Montefalco, Spoleto e Trevi sono la migliore testimonianza di questo impegno che si ritiene debba proseguire nel tempo. Inoltre, con molti importanti interventi di cooperazione transnazionale si è valorizzato il territorio in un’ottica di sostenibilità ambientale. Con alcuni Gal della Spagna, della Francia e di recente del Lussemburgo, dell’Austria, della Finlandia e dell’Estonia, sono stati sviluppati e approfonditi gli aspetti inerenti i nuovi processi di scambio, basati sul turismo socio-culturale applicato all’ambiente rurale. Le motivazioni sono da riferire al fatto che il turismo rappresenta oggi una delle principali attività imprenditoriali. Di fronte allo sviluppo del turismo di massa si è cercato di promuovere e sviluppare nuovi modi tesi alla scoperta e alla conoscenza degli aspetti socio-culturali e delle nuove identità. Si è cercato di favorire il confronto con le altre culture europee e la conoscenza delle diversità culturali, è stato promosso il dialogo interculturale nel rispetto delle proprie radici ed un turismo riflessivo e attento alla cultura locale. Certamente è stato rafforzato il partenariato socio-culturale dei territori rurali coinvolti nei progetti e fatto conoscere i differenti aspetti di ogni regione: la storia, le manifestazioni folkloristiche e storiche, l’enogastronomia e le problematiche socio-culturali. Anche per il futuro, si ritiene di dover operare in questo modo per realizzare gli obiettivi della strategia Europa 2020, concentrata su priorità quali l’innovazione, la competitività, la sostenibilità e l’inclusione sociale, attraverso un utilizzo integrato dei Fondi.
Via Cesare Agostini N. 5
- Foligno
PERUGIA
tel. 0742 342282
email. info@valleumbraesibillini.com
web. www.valleumbraesibillini.com