Homepage » News » La Presidente Marini premia i nuovi sette concessionari del marchio

LA PRESIDENTE MARINI PREMIA I NUOVI SETTE CONCESSIONARI DEL MARCHIO

Perugia, 24/06/2013

 

Salgono a dieci i concessionari del marchio "Green Heart Quality" con cui la Regione Umbria, prima in Italia, certifica e rende identificabili prodotti, attività e servizi compatibili con l'ambiente. Nel corso di una cerimonia al Salone d'Onore di Palazzo Donini, la presidente Catiuscia Marini ha consegnato il marchio ad altri sette soggetti.

Ecco la lista completa: Cesvol Perugia, Costa d'Oro, Duo Architects, Gruppo Creativo, Itis "Maria Letizia Cassata" di Gubbio, Società Agricola Mezzasoma Corrado e Figlio, Splendorini Molini Ecopartner. Si aggiungono a Same Srl, Valle di Assisi e Residenza Roccafiore già "premiati" a marzo.

Le motivazioni del premio sono state illustrate dagli stessi rappresentanti delle società "premiate" con il marchio e da Federica Lunghi, presidente di Green Innovation srl, la società umbra che ha realizzato il marchio e ne cura la gestione.

 "Con questo marchio - ha sottolineato la presidente Marini - l'Umbria, conosciuta e apprezzata per la capacità di conservare il suo straordinario patrimonio ambientale, dimostra quanto sa innovarsi e produrre nel rispetto dell'ambiente e della sua storia. È una sfida che abbiamo di fronte, anche in vista della nuova stagione di programmazione dei fondi comunitari 2014-2020 e degli obiettivi della Strategia Europa 2020 - ha aggiunto - che potrà rappresentare un vantaggio competitivo per la nostra regione, non solo economico".

Il Centro Servizi per il Volontariato di Perugia, fornisce servizi a oltre 1200 associazioni della provincia di Perugia, ha ottenuto il marchio per il progetto di eccellenza a fini solidali ed ambientali "Zero Waste" che prevede il recupero di scarti alimentari dalla grande distribuzione e non solo, con evidenti vantaggi per le fasce più deboli, la comunità intera e l'ambiente.

Lo studio di progettazione "Duo Architects", degli architetti Luca Tarantini e Laura Antico, ha conseguito il marchio per il progetto con cui ha vinto il bando regionale 2010 per la realizzazione di un centro residenziale per anziani autosufficienti over 65: un innovativo complesso residenziale a Solfagnano-Parlesca di Perugia, caratterizzato da classe A+ e impianti da fonti rinnovabili.

Nella categoria "Organizzatori di eventi ecosostenibili", si è distinta l'impresa di comunicazione Gruppo Creativo di Perugia, che ha realizzato in chiave ecosostenibile l'evento dal titolo "Comunicazione e Green Economy" promosso dall'assessorato alle Politiche energetiche e ambientali del Comune di Perugia.

L'istituto scolastico Itis "Maria Letizia Cassata" di Gubbio rappresentato alla cerimonia da due Professori e due studenti, per due progetti di eccellenza ambientale realizzati insieme agli studenti, con la collaborazione di alcune aziende: la "Serra acquaponica" e la "Moto da trial elettrica 2.0".

Per la categoria "Aziende", grazie agli investimenti in impianti fotovoltaici sulle coperture degli edifici e agli impegni di riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2 del processo produttivo, si sono distinti la Società agricola Mezzasoma Corrado e Figlio e Costa d'Oro SpA.

Infine, Splendorini Molini Ecopartner ha ottenuto il marchio per l'importante attività di recupero che svolge: l'azienda raccoglie i rifiuti alimentari, separa il packaging che può quindi essere riciclato (vetro, alluminio, plastica, tetrapack), e trasforma i rifiuti in materia prima energetica.

Ha concluso il Direttore della Regione Umbria Lucio Caporizzi, che ha definito le società dotatesi del marchio come "esempi virtuosi del paradigma che, è strada obbligata, si deve tornare a  rispettare e che passa anche per il minor consumo e recupero" sottolineando quanto l'Umbria sia impegnata a caratterizzarsi e identificarsi sempre più come luogo di eccellenze e di qualità ambientale.